Persone

Sicurezza

Nulla conta di più della sicurezza dei nostri dipendenti, collaboratori e visitatori.

Sutton

“La nostra responsabilità più importante è garantire che tutti coloro che lavorano in International Paper arrivino a casa illesi ogni singolo giorno.”

Mark Sutton
Presidente e CEO

La sicurezza è uno dei valori fondanti di International Paper. Tutti i nostri 55.000 dipendenti condividono lo stesso obiettivo: essere sicuri di ritornare a casa sani e salvi alla fine di ogni giornata di lavoro. Niente di quello che facciamo vale il rischio di un incidente che causi il ferimento di un dipendente, di un collaboratore o di un visitatore.

Il nostro “mantra” nel campo della sicurezza è chiaro: rispettare tutte le regole, sempre. Per questo chiediamo a tutti i nostri dipendenti e collaboratori di assicurarsi costantemente che le condizioni di lavoro di tutti siano sicure e che tutti tengano comportamenti sicuri.

Pur avendo già significativamente ridotto il numero di incidenti gravi, non abbiamo ancora raggiunto l’obiettivo “zero infortuni” in tutti i nostri stabilimenti nel mondo. Siamo fermamente convinti, però, che prevenire gli incidenti sia possibile, per questo ci concentriamo al massimo sugli infortuni gravi e potenzialmente letali (che riassumiamo sotto la definizione di “infortuni LIFE”). La regolare attuazione di vasti programmi per la salute e la sicurezza finalizzati a promuovere la conoscenza delle norme, si propone anche di individuare ed eliminare ogni rischio potenziale per garantire che tutti adottino comportamenti sicuri e seguano sempre e senza eccezioni i regolamenti applicabili. Insistiamo ogni giorno per diffondere presso dipendenti, collaboratori e visitatori una mentalità improntata alla sicurezza.

LIFELogo

Il nostro approccio

Il nostro approccio in tema di salute e sicurezza si basa su 7 elementi:

  1. Piani annuali: elaborazione e attuazione di piani per definire le priorità in tema di sicurezza per tutti i reparti e le linee di produzione. Questi piani si basano su ispezioni in loco e sull’osservazione dei comportamenti all’interno degli stabilimenti, ma anche sui dati elaborati dai nostri indicatori chiave come i “mancati incidenti” e l’analisi dell’andamento dei casi di infortunio.
  2. Standard aziendali: definizione e attuazione continua di regole e norme di sicurezza globali per introdurre standard e processi mirati a individuare ed eliminare tutti i rischi per la sicurezza dei dipendenti. La nostra filosofia si fonda sul concetto di un'unica azienda con aspettative, standard e processi comuni a livello globale.
  3. Coinvolgimento e impegno dei lavoratori: il successo dei nostri programmi LIFE dipende dal livello di impegno di ciascun individuo: dipendenti, collaboratori e visitatori. La responsabilizzazione di ciascun collaboratore per quanto concerne la sicurezza delle condizioni di lavoro e dei comportamenti è alla base del concetto di “azienda a infortuni zero”.
  4. Leadership: i nostri più alti dirigenti sono attivamente coinvolti nell'attuazione dei programmi di sicurezza e garantiscono che il programma LIFE e le altre iniziative di alto profilo in tema di sicurezza ricevano l’attenzione necessaria. Tutti coloro che hanno ruoli di responsabilità, dai supervisori agli alti dirigenti, sono tenuti a fare la propria parte per garantire la sicurezza generale.
  5. Sistemi di misurazione, definizione di obiettivi e responsabilità: promozione della sicurezza nelle attività operative mediante la fissazione di obiettivi di sicurezza annuali per tutte le squadre. Segnalazione tempestiva e costante di ogni incidente e “mancato incidente” e condivisione dei risultati e delle buone prassi con tutte le sedi IP nel mondo.
  6. Eliminazione dei rischi: valutazioni dei rischi e verifiche della sicurezza dei comportamenti tese a individuare ed eliminare tutte le condizioni e i comportamenti non sicuri. Questi processi coinvolgono tutti i dipendenti e si basano su analisi condotte da squadre composte da personale di tutte le funzioni aziendali per individuare le condizioni o i comportamenti non sicuri da modificare.
  7. Formazione e informazione: l’erogazione regolare di formazione in tema di sicurezza ha lo scopo di dotare ogni lavoratore  interno ed esterno delle conoscenze e delle capacità necessarie per garantire che tutti lavorino in sicurezza.  E infine la cosa più importante: autorizziamo tutti i nostri dipendenti e lavoratori esterni a interrompere il lavoro se notano condizioni o comportamenti non sicuri.